Lo scenario di questo case history è quello tipico del consulente fiscale che ha scelto Remote Backup per proteggere i suoi dati. Quindi, directory dei dati e dello storico dichiarativi in Remote Backup per diversi gigabytes di storage.

I backup procedono già da qualche tempo, lisci come l'olio, in rotazione 7 + 4. Unico "intoppo" quando Remote Backup segnala al nostro Backup Center un problema in merito al recupero di alcuni file che si aspettava di trovare sul disco sorgente. Backup Center interviene prontamente in teleassistenza sulla macchina del cliente, ma i file sembrano tutti lì. Per precauzione, tuttavia, lo storage viene duplicato al fine di salvaguardarlo da eventuali problemi potessero insorgere nei successivi backup. 

Dopo qualche giorno e dopo un consulto interno al Backup Center, si decide di procedere con una simulazione di restore (ripristino). Di buon'ora Backup Center contatta il cliente per procedere ma la sera precedente il PC aveva dati segni di "squilibrio" ed era in assistenza hardware. Nel nuovo PC fornito ci sono tutte le vecchie directory, tranne quella attuale dei dati !!

Per fortuna il cliente aveva attivo Remote Backup ed i dati aggiornati alle 24h al sicuro sui nostri server ! Il tempo necessario di organizzare il restore, dopo la creazione dei nuovi certificati SSL di criptazione, e la procedura di ripristino inizia prontamente. Dopo circa 30 minuti la directory dei dati è di nuovo sul pc del cliente, entusiasta come pochi visto il rischio corso e superato indenne !

Tutto ciò sempre e soltanto in assistenza remota, senza alcun tipo di spostamento o intervento fisico. Un bel valore aggiunto a nostro avviso !!

up